Figure del fumetto di Ivan Pintor Iranzo

24,00

Il fumetto è un medium ormai pienamente inserito nella storia della cultura moderna e in quella degli altri media audiovisivi. Ne ha condiviso l’immaginario, ma ha anche saputo recuperare il valore e l’eredità della storia della sequenza narrativa (in letteratura, in pittura e nelle altre arti).

In questo volume Pintor tenta un’analisi a tutto campo del fumetto: evidenziandone la configurazione visiva sequenziale; la forma plastica, la capacità di ibridare parola e scrittura, la diffusione e, infine, il posto che occupa nel consumo di massa e il suo rapporto con l’immaginario temporale che circonda lettore e autore.

In linea con le prospettive della collana, Figure del fumetto – traendo spunto dagli studi storici e teorici di Daniela Barbieri, Gino Frezza, Thierry Groensteen e Benoît Peters – approfondisce i temi del linguaggio e della storia evolutiva del fumetto, le sue risorse narrative, i suoi sistemi retorici e le maniere – ingegnose e sorprendenti, paradossali e lungimiranti – con cui questo medium crea nei lettori l’illusione della riproduzione degli eventi che compongono storia e racconto.

 

IVAN PINTOR è professore all’Università Pompeu Fabra di Barcellona. Dal 2000 è docente di Storia del Fumetto e Tendenze del cinema contemporaneo per il corso di studi in Comunicazione della Upf e insegna Evoluzione dei Linguaggi Audiovisivi e Incroci contemporanei fra Cinema Televisione e Fumetto presso il Master in Studi sul Cinema e sugli Audiovisivi Contemporanei. Ha curato e diretto numerose rassegne di cinema presso Caixa Forum e congressi come Gesture Mutations in European Cinema (Upf, 2012). Scrive rubriche di cinema e di fumetto su varie riviste e giornali spagnoli, insegna Narrativa Audiovisuale presso Elisava, ha tenuto corsi di fumetto presso l’Università di Salerno e di Alcalá de Henares (Madrid). Ha pubblicato saggi su media, cinema e comics, fra i quali in Italia: La Strada di Fellini (2013), Endo-apocalisse. The Walking Dead, l’immaginario digitale, il post-umano (2015).

 

Prefazione di Lorenzo Di Paola

Descrizione

Il fumetto è un medium ormai pienamente inserito nella storia della cultura moderna e in quella degli altri media audiovisivi. Ne ha condiviso l’immaginario, ma ha anche saputo recuperare il valore e l’eredità della storia della sequenza narrativa (in letteratura, in pittura e nelle altre arti).

In questo volume Pintor tenta un’analisi a tutto campo del fumetto: evidenziandone la configurazione visiva sequenziale; la forma plastica, la capacità di ibridare parola e scrittura, la diffusione e, infine, il posto che occupa nel consumo di massa e il suo rapporto con l’immaginario temporale che circonda lettore e autore.

In linea con le prospettive della collana, Figure del fumetto – traendo spunto dagli studi storici e teorici di Daniela Barbieri, Gino Frezza, Thierry Groensteen e Benoît Peters – approfondisce i temi del linguaggio e della storia evolutiva del fumetto, le sue risorse narrative, i suoi sistemi retorici e le maniere – ingegnose e sorprendenti, paradossali e lungimiranti – con cui questo medium crea nei lettori l’illusione della riproduzione degli eventi che compongono storia e racconto.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Figure del fumetto di Ivan Pintor Iranzo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.