Fat Shame. Lo stigma del corpo grasso

16,00

Il nostro corpo dovrebbe essere un territorio di libertàscoperta e autodeterminazione, ma la società in cui viviamo stabilisce canoni e misure che portano a considerarlo semplicemente “giusto” e “normale” oppure no. Se il nostro è un corpo non conforme, la società ci fa capire che abbiamo qualcosa che non va, qualcosa di cui dovremmo vergognarci e cercare di cambiare a tutti i costi. Fatshame è il primo saggio sulla grassofobia a uscire in Italia, e ha quindi il compito di aprire una riflessione, spiegando l’origine di questa cultura, mostrando quanto siano profondi i pregiudizi nei confronti delle persone grasse e spingendo a cambiare finalmente lo sguardo sul proprio corpo e su quello degli altri. – Maura Gancitano.

Illustrazione in copertina e prefazione a cura di Belle di faccia.

Categorie: , ,

Descrizione

L’autrice

Amy Erdman Farrell

È nata a Cleveland, in Ohio. Esperta di studi culturali e femminismo, attualmente insegna Women’s, Gender and Sexuality Studies al Dickinson College di Carlisle, in Pennsylvania.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fat Shame. Lo stigma del corpo grasso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.